Cos’è il CBD?

Il cannabidiolo (CBD) è il secondo cannabinoide più abbondante presente nella Cannabis sativa. E’ una metabolita non psivoattivo che ha effetti rilassanti, anticonvulsivanti, antidistonici, antiossidanti, antinfiammatori, favorisce il sonno ed è distensivo contro ansia e panico. Si è rivelato inoltre in grado di ridurre la pressione endooculare ed è un promettente antipsicotico atipico.

Trattamento ansia

Il CBD si è dimostrato ottimo nel combattere patologie legate all’ansia ed ai sintomi associati a due forme d’ansia come il Disturbo Post Traumatico da Stress (DPTS) e il Disturbo Ossessivo Compulsivo (DOC). Secondo diverse ricerche, il DPTS è generato da una carenza di anandamine nel sistema endocannabinoide umano. Esiste quindi una stretta relazione tra cannabinoidi e sintomi legati ai disturbi d’ansia, come l’ansia sociale.

Antipsicotico

Oltre ad alleviare i disturbi d’ansia, il CBD agisce anche come antipsicotico. Alcune prove scientifiche suggeriscono che il cannabidiolo potrebbe aiutare a trattare la schizofrenia ed altri problemi di salute mentale, come il disturbo bipolare. Sebbene il THC in sé non sia in grado di generare malattie mentali, può simulare sintomi psicotici acuti in alcune persone. Ciò dimostra quanto sia importante l’azione del CBD quando si assumono alte concentrazioni di THC. Sebbene il THC abbia proprietà benefiche per la nostra salute, la sua efficacia terapeutica viene notevolmente ampliata dalla presenza di CBD, che riduce la possibile insorgenza di effetti collaterali legati agli effetti psicotropi del cannabinoide psicoattivo.

Antinfiammatorio e antidolorifico

Il CBD si è dimostrato un ottimo antiinfiammatorio e antidolorifico, infatti i cannabinoidi, come il CBD, possono ridurre il dolore grazie alla loro azione sul sistema endocannabinoide presente nell’organismo umano. I cannabinoidi si legano ai nostri recettori e stimolano risposte in diverse zone del corpo, favorendo diversi meccanismi neurologici benefici. Alcune prove di laboratorio hanno confermato come il CBD agisca sul recettore CB1, generando effetti analgesici.

Trattamento cellule tumorali

Diversi studi hanno dimostrato l’efficacia del CBD nel trattamento delle cellule tumorali. Uno studio del 2006 pubblicato nel Journal of Pharmacology e Experimental Therapeutics ha rilevato che il cannabidiolo ha inibito la crescita di diverse linee cellulari di tumore al seno. Altri studi hanno dimostrato l’efficacia del cannabinoide nel combattere la leucemia e i tumori al colon. Il CBD agisce  sia riducendo la capacità delle cellule tumorali di produrre energia e quindo portandole alla morte.Inoltre il CBD aiuta le cellule killer attivate da linfochine (LAK) a uccidere meglio le cellule tumorali. Infine Il CBD diminuesce la proliferazione delle cellule tumorali.

 

I nostri prodotti al CBD :

Annabis

Img_Principale_27955
Img_Principale_27935
71GmkLmj7cL._SX425_
original-group_photo_exp-1

Pura Vida CBD

a-Honeys
ca036
canna-balm-tattoo-balm-30ml-stick
ca034
ca030
oil
AllProducts

 

X
0

Your Cart